HUMUS ART

MISSION

Humus Art è un progetto biennale del Comune di Carugate che promuove la ricerca artistica partecipata, proponendosi come spazio d’incontro tra la sperimentazione d’avanguardia e le comunità del territorio. Mira a rendere i cittadini soggetti attivi all’interno dei processi di arte relazionale e di arte pubblica che interessano la loro città. La biennale punta a fornire sia agli operatori culturali in genere sia al pubblico non specializzato, spazi e momenti di verifica e confronto in grado di indagare gli sviluppi e il legame esistente tra arte contemporanea e comunità locale. Humus Art porta avanti la sua mission producendo progetti ed eventi espositivi frutto della collaborazione tra artisti e cittadinanza, realizzando momenti di discussione e dibattito tra esperti e società civile, promuovendo l’arte contemporanea tramite laboratori didattici e workshop, archiviando e documentando le operazioni artistiche svolte sul territorio… La biennale è strumento per lo sviluppo culturale della città che, attraverso l’arte, riflette su se stessa, producendo  occasioni d’incontro e di crescita per i suoi abitanti. Humus Art negli anni ha coinvolto più di 30 realtà tra enti locali e istituzioni di fama internazionale, associazioni, scuole, partner, sponsor e enti patrocinanti e mira ad aumentare il numero di collaborazioni di qualità nelle prossime edizioni.

STORIA

Humus Art nasce nel 2010 per volontà dell’amministrazione. Ogni volta viene preso in esame un tema diverso, sempre legato all’indagine del territorio e allo sviluppo di un’arte in grado di amplificare e creare nuovi legami tra i cittadini e lo spazio che loro vivono quotidianamente. Nel 2010 al centro c’era lo scambio; l’obiettivo era l’apertura del territorio verso saperi esterni: la realizzazione di 16 progetti in 22 siti diversi, la tavola rotonda e il laboratorio antropologico sul ruolo dell’arte e dei cittadini nella costruzione di spazi condivisi, i laboratori didattici in tutte le scuole sono stati il segno del coinvolgimento della cittadinanza. Nel 2012 ci si è concentrati sul tema dell’archivio e sul legame affettivo tra cittadini e spazio urbano. Sono stati proposti RAM – Riserve affettive di memoria e I luoghi dell’anima, contenitori delle memorie quotidiane dei carugatesi. Inoltre è stato realizzato un concorso sul rapporto uomo e territorio. Per quanto riguarda il 2014 l’argomento indagato è stato il racconto. La biennale si è proposta idealmente per la scrittura di un diario collettivo che ha raccontato i legami, i pensieri, i desideri, i ricordi di uno spazio e delle persone che lo rendono comunità. Humus Art 2016 si concentra sul presente e sul futuro, perchè è necessario creare una memoria dell’oggi ed è fondamentale avere idee per il domani.

LOCATION

Humus Art considera tutto il territorio di Carugate location per i suoi progetti. Ad ogni edizione vengono scelti spazi nuovi o vengono riutilizzati spazi dei quali si è già usufruito due anni prima, luoghi all’aperto o al chiuso, pubblici o privati. Questa scelta viene ribadita ogni anno, perché la biennale vuole valorizzare la città tutta e lavorare sulle sue molteplici sfaccettature. È per questo motivo che il teatro delle sue azioni in questi anni sono state le strade, la piazza, il centro sportivo, i parchi gioco per i bambini, il centro socio-culturale Atrion, la biblioteca civica, villa Besozzi, le scuole…. In alcuni casi i luoghi vengono occupati da un’azione diretta della Biennale, in altri invece lo spazio viene utilizzato indirettamente, rendendolo veicolo delle idee e delle opere di Humus Art. Esso è elemento fondamentale per l’intera manifestazione. Solo attraverso l’usufrutto degli spazi, Humus Art si avvicina ai cittadini, li coinvolge, li incontra in un ambiente a loro caro. La biennale cerca il contatto con chi vive il territorio ogni giorno e per ottenerlo deve vivere la città tanto quanto i suoi abitanti. Lo spazio che utilizza Humus Art per indagare  e sviluppare i legami della città non è solo reale, ma anche virtuale. Attraverso i social, il sito e RAM – Riserva Affettiva di Memorie, l’archivio digitale della manifestazione, le location si moltiplicano, aprendo nuove, ibride possibilità di fare arte.

Humus Art 2016

Indagine sul presente e sguardo verso il futuro

PRESENTE E FUTURO
Humus Art 2016 ha come tema il presente e il futuro. Questo argomento vuole gettare  uno sguardo su ciò che Carugate è oggi e su cosa sarà domani in termini di territorio, spazio, comunità.

La biennale, fin dal 2010, anno della sua prima edizione, ha sempre cercato di riflettere sul concetto di identità, declinandolo in vari modi. Tuttavia lo sguardo è sempre stato rivolto al passato. Negli anni si è indagata l’espansione del centro abitato e gli effetti della conversione di un territorio da agricolo a industriale/commerciale, si è fatta luce sull’eterogeneità della cittadinanza di oggi, figlia sia della migrazione interna degli anni ’60 – ’70, sia delle ultime migrazioni comunitarie ed extra-comunitarie che hanno modificato il tessuto sociale della città, si è inoltre cercato di recuperare la memoria delle vecchie generazioni reinterpretando dialetti e modi di dire locali e molto altro ancora è stato fatto. È il caso però, dopo questi 6 anni di spostare lo sguardo sull’adesso e in avanti. L’oggi infatti è importante quanto lo ieri. Cosa rimarrà della Carugate di questi anni? Chi si ricorderà delle persone che l’hanno vissuta, l’hanno cambiata, l’hanno preparata al futuro? Le relazioni di oggi saranno quelle del poi? Quest’anno si vuole partire da qui per raccontare la storia presente del nostro paese. È una vicenda in divenire, che verrà scritta mentre Humus Art si concretizzerà con le sue iniziative. È un racconto difficile, del quale non si conosce ancora la trama, ma una cosa è certa: non si vuole creare un’unica immagine della nostra città del 2016. Ciò che caratterizza Humus Art è la pluralità di sguardi: quello di un adulto, di un giovane, di un anziano, di un bambino, quello di chi vive a Carugate da sempre e chi ha trasformato la nostra città in casa sua da poco. È lo sguardo delle associazioni che mantengono il territorio vivo costruendo legami che resistono nel tempo, sono le scuole e i servizi per i giovani che formano i cittadini del domani e che creano nei ragazzi ricordi indelebili di un luogo speciale perché parte della loro vita quotidiana. È la creatività degli artisti e la mente aperta delle Istituzioni che collaborano con noi e che assaporano gli spazi nonché le possibilità che una zona in continuo mutamento come questa può dare. Tutti questi sguardi e le idee di ciascuno su cos’è il nostro territorio oggi, non sono altro che i pezzi di un mosaico di cui Humus Art rappresenta la cornice. Si vuole partire da tutta questa ricchezza per immaginare il futuro della città. L’oggi sarà il passato del domani ed è necessario conservarlo e conoscerlo per poggiare delle basi solide per il futuro. A chi parteciperà all’edizione di quest’anno il compito di costruire, fornire, osservare le sollecitazioni che dalla primavera all’autunno investiranno Carugate. Per chi non lo sapesse ancora, Humus Art non dà risposte, non fa il suggeritore, ma vuole porre domande. Se riuscirà ad avvicinare, a far vivere il territorio in modo nuovo alle persone che parteciperanno alle sue attività avrà assolto la sua funzione.

Accademia1
Anche quest’anno si rinnova la convenzione con l’Accademia di Belle Arti di Brera. Grazie alla disponibilità della Prof.ssa Alessandra Angelini, artista e docente della prestigiosa istituzione, verrà realizzato un workshop di stampa d’arte al quale parteciperanno studenti dell’Accademia e cittadini Carugatesi interessati, che insieme creeranno un elaborato artistico attraverso la messa in atto di tecniche sperimentali di stampa d’arte. I pezzi che comporranno l’opera, verranno poi donati alle associazioni del territorio. Verrà distribuita così nelle varie sedi delle realtà locali, arte di qualità che simboleggia l’impegno di Humus Art verso la valorizzazione delle persone che si adoperano per la città.
Artigianelli2
L’Istituto Pavoniano Artigianelli, storica scuola di grafica milanese, parteciperà alla biennale facendo realizzare ai ragazzi dell’Istituto Tecnico delle cartoline grafiche della nostra città. Gli studenti interpreteranno con creatività ed entusiasmo le immagini degli spazi che i carugatesi vivono ogni giorno. Grazie all’Associazione Artigiani e Commercianti di Carugate, gli elaborati saranno poi a disposizione dei cittadini dei negozi della città e potranno essere collezionati da tutti gli interessati.
AngeloRizzoli
Una nuova collaborazione è stata attivata quest’anno: Istituto Tecnico Superiore Angelo Rizzoli. Questo ente ci ha dato la possibilità di fare formazione, affiancando al progetto Valentina Motta, studentessa del primo anno, che si occuperà del restyling del sito, dei canali social e di molto altro ancora. L’istituzione, eccellenza per quanto riguarda i corsi post-diploma in campo grafico, forma tecnici specializzati in grado di interfacciarsi e operare in tutti i settori del ramo anche i più sperimentali. Questa risorsa permette di migliorare il livello comunicativo della biennale e di portare avanti progetti innovativi in particolare digitali.
FuoriDalComune
La partnership con fuoridalcomune.it, il giornale online della Martesana, ci permette di comunicare al meglio le iniziative e i risultati di Humus art. Inoltre la collaborazione tra le parti, produrrà shooting fotografici per giovani e adulti che avranno come focus il territorio del futuro e i luoghi dove le idee dell’oggi possono diventare realtà domani.
Associazioni
Anche in questa edizione, le associazioni occupano un ruolo centrale. Humus Art ha invitato 46 realtà del territorio a collaborare. Verranno infatti realizzati scatti fotografici dei membri delle realtà che operano in campo culturale, sportivo, sociale. L’intento è sia quello di valorizzare e lasciare traccia di quanti spendono il proprio tempo per la città sia quello di realizzare fotografie d’autore, eseguite con tecniche particolari da inserire all’interno dell’archivio digitale di Humus Art (RAM – Riserva Affetttiva di Memorie) in grado di testimoniare il tessuto sociale della Carugate del 2016.
LabBambini
I laboratori didattici per bambini e ragazzi sono sempre stati parte di Humus Art, pertanto anche quest’anno nel periodo estivo, verranno realizzati workshop didattici gratuiti nei parchi cittadini per tutti i piccoli carugatesi interessati. Oltre ad avvicinare all’arte, questo tipo di didattica vuole stimolare alla conoscenza del territorio.
Scuole
Le scuole sono fondamentali per lo sviluppo di una comunità. È stato proposto, a tutte le scuole primarie e alla secondaria di primo grado, un progetto specifico da realizzare in classe con gli insegnanti, avente come scopo l’analisi del presente in funzione del futuro. Con “Capsule di Carugate”, gli studenti devono rispondere ad un quesito: cosa lasciamo della Carugate di oggi? Con colle, testi, oggetti ogni classe coinvolta realizzerà una capsula del tempo per raccontare ai futuri carugatesi com’era la città nel 2016.
FuoriDalComune2
Il CAG, l’Educativa di Strada, il Covo, il Forum Giovani, sono stati contattati per collaborare in merito al progetto “#selfieCarugate”. Questa proposta vuole coinvolgere i giovani attraverso lo strumento che più utilizzano: il cellulare. Vorremmo raccogliere dei selfie fatti nei luoghi di Carugate che vorrebbero vedere diversi in futuro. Le immagini verranno poi raccolte nell’Archivio RAM e pubblicate sui canali social della biennale.
LuoghiDellAnima
I luoghi dell’Anima, l’iniziativa che prevede di raccogliere le indicazioni degli spazi cari ai Carugatesi, si concentrerà sugli spazi da rinnovare e proiettare verso il domani. La raccolta delle segnalazioni avverrà durante i momenti salienti della comunità, come la festa patronale.
SeratChiusura
Il lavoro svolto verrà presentato durante la serata di chiusura di Humus Art che, oltre ad una conferenza prevede una grande mostra comprensiva della documentazione raccolta durante tutto l’anno. Questo momento vuole essere uno spazio di restituzione alla cittadinanza di quanto fatto al fine di valorizzare le collaborazioni e le persone che si sono spese nei vari progetti. Inoltre si vuole in questa occasione fornire un quadro generale delle mille sfaccettature di Humus Art e mostrare i mille sguardi che compongono il nostro territorio e che fanno sì che Carugate sia una città viva, aperta e in perenne trasformazione.
Archivio RAM

RAM – Riserve Affettive di Memorie, è un progetto di ampio respiro di Humus Art che travalica la singola edizione. La scelta di creare un archivio pubblico dall’anima versatile, risponde all’esigenza della cittadinanza di raccontarsi e lasciare traccia del suo essere. RAM funge da contenitore delle memorie personali e pubbliche della cittadinanza. Questa “riserva affettiva di memoria” si configura come un “grande album di famiglia”, dove le storie raccontate sono quelle del territorio, dei suoi abitanti e delle persone che pur non vivendoci, sentono Carugate parte di ciò che sono. La finalità di questo progetto è quello di essere un punto dal quale partire per poter sviluppare domande su chi siamo stati, su chi siamo, su cosa saremo, allo stesso tempo vuole proporsi come spazio di diffusione di patrimoni personali e collettivi finora non condivisi. I contenuti sono di due tipologie: documentativa  e artistica. Humus art conserva la memoria di tutti i progetti svolti durante le varie edizioni della biennale archiviando tutto il materiale relativo sia di tipo fotografico che video. Inoltre cataloga fotografie d’autore, video d’arte, opere d’arte…realizzate da giovani artisti o eseguiti durante dei progetti specifici della biennale avente come tema Carugate. L’obiettivo a lungo termine è quello di creare un contenitore in grado di fornire a quanti lo visitano “una biblioteca del territorio”, in grado di raccontare attraverso voci diverse dei vari contribuiti (artistici, documentaristici, affettivi) le differenti anime della città.

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
video
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Rassegna stampa

Artigianelli e ITS Angelo Rizzoli: le collaborazioni di eccellenza che puntano sui giovani

Fuori dal comune
06 NOV 2016

Le realtà sociali, sportive e culturali in posa per Humus Art

Fuori dal comune
25 OTT 2016

L'arte Carugatese in mostra all'Accademia di Brera con Humus Art

Fuori dal comune
14 LUG 2016

Carugate, Ottima partecipazione alla sperimentazione d'arte targata Humus Art

Fuori dal comune
20 GIU 2016

Humus Art e Accademia di Brera: sole e acqua per stampare un'opera collettiva

Fuori dal comune
13 GIU 2016

L'opera di Humus Art pubblicata sulla rivista Vita

Vita
MAG 2016

Carugate, Le opere dei cittadini per Humus Art, nella prestigiosa pubblicazione dell'Accademia di Brera

Fuori dal comune
24 MAR 2016

Grande partecipazione a Humus Art 2014.
Un racconto sul territorio durato un anno

Vivere a Carugate
3 DIC 2014

Carugate, Auditorium tutto esaurito per la chiusura di Humus Art

Fuori dal comune
1 DIC 2014

Inaugurate domani sera, tutte le opere realizzate da Humus Art insieme a studenti e Carugatesi

Fuori dal comune
26 NOV 2014

11 realtà locali raccontano il loro legame con la città

Fuori dal comune
22 NOV 2014

Humus Art e Istituto Artigianelli: connubio d'arte a servizio del dialetto e della cultura popolare

Fuori dal comune
19 NOV 2014

Shooting fotografico: successo di iscritti e di Carugatesi incuriositi per le vie della città

Fuori dal comune
29 OTT 2014

Un laboratorio di stampa d'arte con Humus Art e Accademia di Brera

Fuori dal comune
17 OTT 2014

I luoghi dell'anima dell'anima carugatese, dalla panchina alle cascine

Fuori dal comune
5 OTT 2014

Con Humus Art si svelano ricordi e intrecci del vissuto dei Carugatesi

Fuori dal comune
23 SET 2014

Humus Art: La biennale di arte contemporanea che costruisce cultura in paese

Fuori dal comune
20 SET 2014

Shooting fotografico per le vie della città. Da lettori a fotoreporter

Fuori dal comune
17 LUG 2014

Humus Art - Biennale di Arte Pubblica di Carugate

Exibart
17 NOV 2012

Biennale di Arte Pubblica di Carugate. La manifestazione punta a rendere i cittadini soggetti attivi all'interno dei processi di arte relazionale e di arte pubblica che interessano la loro citta'.

Undo.net
16 NOV 2012

Atrion - Centro Socio Culturale

Artribune
15 NOV 2012

Humus Art e la ricerca artistica dell'Accademia di Brera

Artribune
15 NOV 2012

Calendario eventi
calendario_sito_novembre
30 novembre 2016 ore 20.45 – Atrion

Serata chiusura lavori Humus Art

La Biennale conclude i lavori con una grande serata. Verranno inaugurate le mostre e illustrati i progetti che hanno caratterizzato l’edizione 2016. Ingresso gratuito. Tutta la cittadinanza è invitata.

settembre/ottobre/novembre 2016

Carugate siamo noi

Humus Art valorizza quanti si spendono nelle realtà locali e nelle associazioni culturali, sportive e sociali del territorio conservandone la memoria attraverso la realizzazione di scatti fotografici lomografici aventi come soggetto i volontari.

settembre/ottobre/novembre 2016

Un commerciante in archivio

Humus Art fotografa con una macchina lomo i commercianti delle attività del territorio. L’operazione realizzata con la collaborazione dell’associazione commercianti mira a valorizzare gli esercizi locali e a conservare la memoria del territorio.

24 settembre 2016

Laboratorio didattico bambini

Presso l’area giochi del centro sportivo si svolgerà il laboratorio artistico per bambini riguardante Carugate. Con colore e tanta fantasia, i bambini interpreteranno le mappe del territorio trasformandole in quadri astratti pieni di allegria!

7 giugno 2016

Workshop di stampa d’arte – Selezione dei soggetti a Brera

Le foto che diventeranno i soggetti impressionati sulle lastre dal sole e che in seguito verranno stampati, verranno selezionate durante un pomeriggio che i partecipanti al workshop trascorreranno nelle aule dell’Accademia di Belle Arti di Brera. La Prof.ssa Alessandra Angelini coordinerà le operazioni, mostrando tutte le procedure per realizzare un’opera d’arte di qualità.

11 giugno 2016

Workshop stampa d’arte – Impressione delle lastre

Villa Besozzi sarà teatro della fase finale del workshop. Le foto scelte durante il pomeriggio del 7 giugno verranno impressionate tramite una tecnica di stampa d’arte sperimentale altamente innovativa ed ecologica. Attraverso il sole, le lastre di fotopolimeri verranno incise e saranno pronte per essere stampate il 12 giugno.

12 giugno 2016

Workshop di stampa d’arte – Stampa delle matrici

Le matrici realizzate durante la giornata dell’11 giugno, verranno stampate con il torchio e attraverso una scelta studiata dei colori e del metodo di inchiostrazione, nasceranno i pezzi che comporranno l’opera d’arte collettiva rappresentativa della Carugate 2016.

9 maggio 2016

Cartoline da Carugate

Sono iniziati i lavori per la realizzazione delle nuove cartoline di Carugate. I ragazzi della terza ITI dell’Istituto Pavoniano Artigianelli, con la loro creatività reinterpreteranno le immagini dei luoghi del territorio.

22 maggio 2016

Workshop di stampa d’arte – La memoria attraverso la luce

Durante la mattinata si svolgerà la prima parte del workshop di stampa d’arte sperimentale dell’Accademia di Belle Arti di Brera condotto dalla Prof.ssa Alessandra Angelini durante il quale giovani studenti dell’Accademia e carugatesi amanti dell’arte realizzeranno un’opera per la città.

Contatti e Sponsor

Ufficio cultura del Comune di Carugate

Via S. Francesco d’Assisi angolo via Santa Caterina da Siena 20061, Carugate (MI)

culturasport@comune.carugate.mi.it

info@comune.carugate.mi.it

humusart.carugate@gmail.com

Curatore Humus Art Arianna Galli


Come raggiungerci da Milano con i mezzi pubblici

MM2 fermata Cologno Nord
bus NET linea Z305

MM2 fermata Villa Fiorita
bus NET linea Z305 – Z306

MM2 fermata Cernusco sul Naviglio
Bike sharing Meglio in bici

Stazione Passante Ferroviario fermata Pioltello
Bike sharing Meglio in bici


Come raggiungerci in auto

Tangenziale Est – Uscita Carugate
A4 – Uscita Agrate Brianza, strada provinciale 121 – uscita Carugate

loghi_1

share on