Mappe della memoria - 2014
Il progetto realizzato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brera, ideato e condotto dalla Prof.ssa Alessandra Angelini, artista e docente della prestigiosa istituzione, ha portato alla realizzazione di un’opera d’arte collettiva ad alto livello di sperimentazione. L’elaborato è parte del patrimonio della città dal 2014, anno della sua realizzazione e si trova esposto in maniera permanente presso la zona riviste della biblioteca civica di Carugate. I fattori di innovazione presenti sono molti: innanzitutto la tecnica utilizzata per la realizzazione dei pezzi è innovativa. Sono state infatti utilizzate lastre polimeriche fotosensibili per la realizzazione delle matrici poi stampate con l’ausilio di un torchio calcografico. ciò significa rispetto per l’ambiente, in quanto sono il sole e l’acqua a incidere le lastre, non gli acidi come avviene nella stampa tradizionale. Inoltre l’opera è il frutto del lavoro di studenti dell’Accademia e di cittadini interessati. I partecipanti hanno lavorato fianco a fianco e hanno acquisito gli uni le competenze degli altri. Il lavoro, composto da 12 quadranti, avente come soggetto le mappe del territorio, da quelle più antiche a quelle più recenti, non è solo la riproduzione del catasto storico, ma una reinterpretazione dei codici delle mappe che, attraverso un sapiente uso del colore, ingrandimenti e selezioni di parti dei documenti in questione, restituisce l’immagine di come la città si è modificata negli anni.

share on